“Da Mastro Peppe”. Un connubio di tradizione e qualità per una pizza vera

pizza da mastro peppe
Tempo di lettura: 2 min.

Di questo siamo certi. Una pizza così a Pagani non l’abbiamo mai assaggiata! Ritorna “Whereispizza” con le opere di Mastro Peppe

Cosa facciamo stasera? Una domanda atavica che non può mancare mai ogni sabato pomeriggio. Ed ogni settimana si impazzisce alla ricerca del locale perfetto che accontenti tutti. Per fortuna ci siamo noi di “Whereiseat” a risolvere ogni vostro dubbio. E per questo sabato (e anche per i prossimi) vi consigliamo il locale perfetto per voi. Si tratta della pizzeriaDa Mastro Peppe‘, una piacevole scoperta, specie per i nostri palati desiderosi di pizza.

La pizzeria, inaugurato pochi mesi fa a Pagani,  è sita in via Carlo Tramontano. Essa è facilmente raggiungibile dai paganesi e non e dispone di posti auto nei pressi del parcheggio adiacente.

Nel week-end c’è sempre molto da fare nei locali. Ciò soprattutto se questi sono noti per la bontà delle loro pietanze. E “Mastro Peppe” non è da meno! Nonostante la “giovane età”, infatti, conta già un buon numero di clientela fissa. Nonostante la folla, però, siamo stati serviti prontamente una volta ordinato. Merito dell’efficiente lavoro dello staff.

Peculiarità della pizza di “Mastro Peppe” è la qualità nella scelta degli ingredienti. Alla base di tutto c’è l’impasto lievitato per più di 48 ore, con farina di grano italiano macinato a pietra, “Vigevano” qualità oro ed “Antiqua” Tipo 1 Forte del Mulino Bongiovanni. Non possno mancare il Pomodoro DOP San Marzano dell’Agro-Nocerino-Sarnese, la Mozzarella Fiordilatte e Bufala e la Ricotta e Provola di Agerola. 

E il menù? E’ vario, offre fritti (misto napoletano, crocchettone di patate, scazzuoppoli) preparati con Farina Molini Caputo Rosso ’00’ ed olio di Semi di Arachidi di San Marco. Alle pizze tradizionali si aggiungono le specialità (“Pesto”, “Tammurriata rosa”, “Pizza del monaco”). Tutto è esaltato da una ricca scelta di birre tedesche e belghe sia in bottiglia che alla spina.

Le nostre scelte 

pizza da mastro peppeCi è voluto un pò per decidere quale pizza mettere sotto i denti. D’altronde c’era davvero l’imbarazzo della scelta. La pizza ‘Mastro Peppe‘ è una delle più richieste, con con ragù di pomodoro San Marzano, olio extravergine di oliva del cilento, fior di latte di Agerola, polpettine di carne macinata di vitello podolico, basilico, noce moscata e lardo di colonnata. Avremmo mai osato non provarla?

 

 

 

pizza da mastro peppe

La ‘Martinella‘, invece, è composta da provola affumicata di Agerola, melanzane, crudo di Parma, scaglie di parmigiano, olio extravergine di oliva del Cilento, ciliegina di fiordilatte di Agerola e basilico. In poche parole: una goduria per il palato! Nonostante l’abbondanza degli ingredienti sulle nostre pizze, a fine cena non eravamo affatto appesantiti.

Il team di “Whereiseat” può dire di aver assaggiato la pizza vera, come recita il motto di Mastro Peppe! Che siate nei paraggi o più lontani, questa pizzeria sarà la scelta ideale per il vostro sabato sera.  Noi, intanto, approviamo a pancia piena!

Hai già visto la nostra nuova rubrica? Clicca su Whereisnews !