La patata. Conosci bene questo ortaggio o non ne sai un tubero?

patata
Tempo di lettura: 3 min.

Ritorna a grande richiesta la rubrica “Whereisnews”, l’approfondimento culinario più sfizioso che ci sia. La regina del giorno è la patata

1. Il frutto del diavolo

patataInizialmente la patata era denigrata dalla popolazione europea. Il fatto che crescesse sotto terra, infatti, era considerato una cosa inspiegabile. Ad accentuare la cosa fu la totale assenza di questo ortaggio all’interno della Bibbia. Da molti fu dunque apostrofato come il “frutto del diavolo“. La soluzione? Beh, in alcuni casi vennero orditi veri processi e vere e proprie condanne al rogo ai danni di sacchi di patate (WTF?!)

2. La patata d’oro

Sull’isolotto francese di Noirmoutier si coltiva una specie rarissima di patata. Talmente rara da arrivare a costare circa 400 dollari al chilo! Perchè sia così cara? Basta sapere che la “Bonnotte” (questo il nome della varietà) è raccolta a mano sono dieci giorni all’anno. Insomma, perchè comprare un Rolex o una Ferrari quando puoi gustarti un bel purè a peso d’oro?

3. Un tubero a corte

Al tempo del Re Luigi XVI la patata era considerata una leccornia immancabile ai banchetti di corte. Anche la regina Maria Antonietta ebbe la stessa considerazione. Amava decorarsi le sue acconciature ed i suoi lussuosi vestiti con germogli di patate. A chi non è mai capitato di girare per strada conciato così?

4. Huston abbiamo un purè

Ottobre 1995. La patata diventa il primo ortaggio coltivato nello spazio. La tecnologia fu progettata dalla NASA e dall’Università di Madison per diversi obbiettivi. Prima di tutto nutrire gli astronauti durante i lunghi viaggi interstellari e poi per alimentare le future colonie spaziali. E poi perchè non c’è cosa più romantica che gustare un succulento gateau con vista sulla Terra!

5. Vincent Van Gogh

patataIl celeberrimo pittore olandese dedicò un altrettanto famoso quadro alla patata. “I mangiatori di patate” venne realizzato nel 1885 ed oggi è conservato ad Amsterdam. Il dipinto è uno spaccato di vita contadina che testimonia le sofferenze e gli stenti di quel ceto sociale.

6. Decoder? No grazie, ho la mia patata!

Molti sanno che la patata è molto utilizzata in alcuni classici esperimenti scientifici. Qualcuno di voi a scuola avrà provato certamente ad accendere una lampadina servendosi di pochi strumenti. Molti di voi non sanno, però che con questo ortaggio è possibile creare un rudimentale decoder per sintonizzarsi col digitale terrestre. Vi basterà un rotolo di carta di alluminio da cucina, un telefonino con cavo USB e un cavo da antenna e il gioco è fatto. Non ci credete? Cliccate qui per vedere il tutorial!

7. Dite Chiiiiiiips!

Il nostro amato tubero ha avuto un ruolo fondamentale anche nell’invenzione della fotografia a colori. Nel 1904, infatti, i fratelli Lumiere usarono la fecola per costruire le lastre “Autochrome“. Esse possono essere considerate a tutti gli effetti antenate delle pellicole moderne. Dite Chiiiiips!

8. Montagne di patate

Ogni anno, al mondo, si producono circa 368 milioni di tonnellate di patate (quante?!). La superficie complessiva utilizzata per la sua coltivazione equivale a due volte quella dell’Austria. Ciò è dovuto al fatto che, crescendo molto facilmente anche in condizioni sconvenienti, viene prodotta in quasi tutto il mondo.

9. Dio benedica Crum

patataA George Crum, cuoco indio-americano, si deve l’invenzione della patatine. Nel 1853 Crum lavorava al Moon Lake, un ristorante di lusso di Saratoga Springs (New York). Cornelius Vanderbilt, esigente magnate delle ferrovie, aveva mandato una sera tre volte il suo piatto di patate indietro perchè non abbastanza sottili per i suoi gusti. Il povero cuoco, esasperato, volle vendicarsi: tagliò le patate così sottili sperando che, una volta fritte, fossero troppo dure e immangiabili. Il magnate fu invece entusiasta del piatto (e anche noi!). Peccato che il povero George Crum non brevettò mai il piatto. Ma noi gli saremo sempre eternamente grati!

10. Beviamoci su!

Forse molti di voi conosceranno già questa curiosità (se siete astemi, la vostra lettura finisce al punto 9). In Polonia, Finlandia e Russia si produce una famosa acquavite dalla patata. Il suo nome? Vodka!

Quante di queste curiosità conoscevate? Provate ad esercitarvi ancora cliccando su questo link!