WIP a Nocera Inferiore. Una pizza con tante sorprese in “cantiere”

WIP befana pizza
Tempo di lettura: 3 min.

Dopo una settimana di lavoro abbiamo deciso di staccare la spina, ma non troppo. La scelta è ricaduta quindi sulla buona pizza del WIP di Nocera Inferiore

Uno dei locali più distintivi e iconici del territorio. Un luogo dove poter gustare del buon cibo circondato da un allestimento scenografico ed unico nel suo genere. Il WIP Burger & Pizza di Nocera Inferiore è da anni uno dei ristoranti/pizzeria più frequentati ed apprezzati dell’intero Agro. In tanti ci hanno consigliato di assaggiare la sua pizza e noi del team di “Whereiseat” non ce lo siamo fatti dire due volte. Per cui, imbavagliati come dei pargoletti con l’acquolina alla bocca, ci siamo diretti senza remore al locale nel desiderio di passare un bel sabato sera.

Obbiettivo raggiunto? Potremmo dire di sì, ma mancava davvero poco per rendere la serata perfetta. Ma procediamo con ordine. Il locale, come accennato prima, richiama in tutto e per tutto l’insegna presentandosi come un cantiere in piena costruzione.  Travi, impalcature, tubi di decorazione creano un ambiente smart, innovativo e moderno ma al tempo stesso caldo ed accogliente. Potremmo dire che anche la sola location varrebbe qualsiasi prezzo.

Lo spazio antistante il locale, in condivisione con un distributore di benzina, consente un discreto numero di posti auto. Risulta leggermente insufficiente nel week end quando si è costretti ad una breve attesa per trovare un posto auto. Ma d’altronde dov’è diversamente il sabato sera? Questa volta ci siamo presentati in gran numero (12) ma avendo prenotato abbiamo subito trovato posto. Non è comunque scontato il sabato sera la puntualità anche se con prenotazione quindi tanti complimenti.

Il locale offre una vastissima scelta di food che include, oltre alle pizze, anche piatti di carne e burger di diverse qualità. Il nostro obbiettivo era gustare una buona pizza e per questo motivo abbiamo preferito non abbuffarci col fritto. Abbiamo scelto tre tipi di chips (classiche, pistacchio e grana, lime e pepe). Non rimpizandoci all’inizio abbiamo avuto modo di gustare meglio la  buonissima pizza. Piccola nota di demerito: le chips al pistacchio e grana, seppur ben preparate, sapevano poco di pistacchio. Peccato, è uno dei nostri ingredienti preferiti! Ma forse non era la nostra serata fortunata…

Da qui in poi è stata un’escalation di goduria. La scelta, come in molti casi, include pizze classiche e pizze di gourmet con degli ingredienti originali, di qualità e che non si trovano facilmente. Altra freccia nell’arco è la possibilità di scegliere tra tre impasti diversi: normale, integrale e semi-integrale. Ciò offre a chiunque la possibilità di gustare un’ottima pizza a seconda della propria propensione alla digeribilità.

La nostra scelta

WIP pizza cetaraLe pizze scelte erano davvero tante ma ne abbiamo selezionate due.

Cetara 3: capperi, colatura di alici, bufala e limone. Una pizza semi-integrale insolita ma che non si discosta molto dalla tradizione. Altamente digeribile e bilanciata in tutte le sue parti attraverso un moderato uso della colatura che, si sa, in eccessive quantità avrebbe rischiato di rovinare l’intera pizza. I prodotti sono di qualità e in linea di massima può essere definita una pizza più che buona.

Befana: carciofini, salame dolce, rucola, porcini e bufala. A dispetto del nome, una pizza niente affatto “brutta” che ha il pregio di essere delicata ma al tempo stesso saporita. Anche in questo caso l’impasto semi-integrale ha reso l’experience davvero intensa e piacevole.

WIP pizza befana

Si sa, il sabato sera è un momento particolare in cui ogni locale, anche il più rinomato, va in affanno. Per cui noi del team di “Whereiseat” abbiamo dato poco peso a dei piccoli dettagli che non hanno inficiato alla riuscita finale della cena. E dopo aver assaggiato diverse pizze competitor possiamo di certo affermare che quella del WIP Burger & Pizza non ha nulla da invidiare alle altre.

Ma la nostra curiosità non finisce qui. Presto torneremo per assaggiare tante altre cose. Che fate, venite con noi?

Cosa abbiamo fatto in queste settimane? Scoprilo qui!